Classifica a Est il 28/01/2017

Dopo la sconfitta a New York (terza di seguito in Regular Season), Charlotte scende sotto i .500.

Washington è in rapida risalita dopo le solite quattro, Hornets settimi anche favoriti da Bulls e Bucks anch’esse in difficoltà, sul fondo Phila non fonde, anzi, continua a stupire, mentre Miami è clamorosamente rovente con sei vittorie di fila.

Avremo un’occasione stanotte, all’Alveare contro i Kings, nella nostra Queen City, almeno per portarci in equilibrio (seppur deludente) in un gelido gennaio.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato in Classifica Eastern Conference da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.