Classifica al 17/03/2016

chaclassmarzoLa classifica prima dello scontro nella notte che vedrà gli Charlotte Hornets recarsi a Miami per una sfida dal sapore di playoffs.

Non partiamo da favoriti ma i valori sono simili, anzi, per certi versi Charlotte è superiore, anche se gli Heat proveranno a sfruttare il fattore campo.

Per sperare di vincere non dovremo mollare un cm.

Atlanta giocherà trenta minuti dopo di noi in casa contro Denver (nostri prossimi avversari) nella notte, la battaglia, dietro Cleveland e Toronto, dal terzo al settimo posto è apertissima con cinque squadre che si contendono due posti per avere il fattore campo al primo turno playoffs.

Boston senza Jae Crowder ha perso anche con Oklahoma City in casa ed è stata risucchiata nel gorgo.

Indiana segue a distanza e nella notte ospiterà Toronto.

Prossimamente daremo uno sguardo più approfondito al calendario.

Intanto è battaglia nella Eastern Conference…

Let’s go Hornets!

Questo articolo è stato pubblicato in Classifica Eastern Conference da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.