Classifica al 20/11/2015

La NBA è iniziata da circa tre settimane e arrivano già le prime indicazioni come ad esempio le difficoltà rinnovate dei Lakers o l’invincibilità dei Warriors a cui fa da contraltare la striscia negativa di New Orleans, riuscita solamente a strappare una vittoria, purtroppo a causa d’infortuni a raffica che hanno falcidiato la sfortunata squadra di Gentry. A Est Cleveland, Chicago e Atlanta sembrano già voler allungare il passo in una Conference che pare più difficile ancora del previsto, con moltissime squadre nel gruppone che al momento si equivalgono.

Nella Western Conference la situazione è la seguente (tra parentesi il bilancio delle sfide stagionali di Charlotte contro le avversarie dell’ovest); 1^ Golden State Warriors 1.000 (0-0), 2^ San Antonio Spurs .818 (0-1), 3^ Dallas Mavericks .667 (1-0), 4^ Oklahoma City Thunder .583 (0-0), 5^ Phoenix Suns .545 (0-0), 6^ Los Angeles Clippers .545 (0-0), 7^ Utah Jazz .545 (0-0), 8^ Denver Nuggets .500 (0-0), 9^ Memphis Grizzlies .500 (0-0), 10^ Houston Rockets .417 (0-0), 11^ Minnesota Timberwolves .417 (1-0), 12^ Portland Trail Blazers .308 (1-0), 13^ Sacramento Kings .308 (0-0), 14^ Los Angeles Lakers .182 (0-0), 15^ New Orleans Pelicans .083 (0-0).

Invece nella tabella sottostante, ecco la classifica a Est, la quale interessa i tifosi degli Hornets da più vicino.

La classifica al 20/11/2015, prima che inizi 76ers @ Hornets.

La classifica al 20/11/2015, prima che inizi 76ers @ Hornets.

Questo articolo è stato pubblicato in Classifica Eastern Conference da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.