La Classifica a Est il 28/03/2015

Charlotte è scesa all'undicesimo posto a Est. Le ultime gare perse, sebbene combattute, hanno visto gli Hornets uscire sempre sconfitti dal campo. Nella notte si giocherà contro Atlanta in casa la sfida della disperazione, forse senza MKG problemi alla caviglia) e con Mo Williams e Al Jefferson aventi un ginocchio a testa malandato. Paradossalmente contro i Wizards sono stati tra i migliori dei Calabroni.

Charlotte è scesa all’undicesimo posto a Est. Le ultime gare perse, sebbene combattute, hanno visto gli Hornets uscire sempre sconfitti dal campo. Nella notte si giocherà contro Atlanta in casa la sfida della disperazione, forse senza MKG problemi alla caviglia) e con Mo Williams e Al Jefferson aventi un ginocchio a testa malandato. Paradossalmente contro i Wizards sono stati tra i migliori dei Calabroni.

Questo articolo è stato pubblicato in Classifica Eastern Conference da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *