H-Art

In questa sezione potrete trovare alcuni disegni riguardanti i nostri Calabroni presi da riviste, internet, miei, ecc.

 

Dal n° 23 di American Superbasket (4/17 novembre 1998), un disegno di Fabio Tarabusi.

 

 

Dal n°1 di American Superbasket (6/19 gennaio 1999), un disegno di un fan. Vi era, volendo, la possibilità di disegnare la divisa della propria squadra preferita in un contorno predefinito stampato sulla stessa pagina sulla quale la rivista postava le realizzazioni dei fan.

 

 

Su American Superbasket che va dal 3 al 16 marzo 1989 (n° 5), la fantasiosa e bella divisa disegnata da Diego Alpi di Firenze.

 

 

 

Dal n. 8 di American Superbasket (14/27 aprile 1999), ecco un disegno dell’epoca fatto da un giovane fan degli Hornets. Vi era, volendo, la possibilità di disegnare la divisa della propria squadra preferita in un contorno predefinito stampato sulla stessa pagina sulla quale la rivista postava le realizzazioni dei fan.

 

1 Lance Stephenson

1 Lance Stephenson

2 Marvin Williams

2 Marvin Williams

5 Jannero Pargo

5 Jannero Pargo

8 bismack biyombo

8 Bismack Biyombo

9 Gerald Henderson

9 Gerald Henderson

11 Noah Vonleh

11 Noah Vonleh

12 Gary Neal

12 Gary Neal

14 Michael Kidd-Gilchrist

14 Michael Kidd-Gilchrist

15 Kemba Walker

15 Kemba Walker

19 P.J. Hairston

19 P.J. Hairston

22 Brian Roberts

22 Brian Roberts

25 Al Jefferson

25 Al Jefferson

40 Cody Zeller

40 Cody Zeller

54 Jason Maxiell

54 Jason Maxiell

"Mio" 1

“Mio” 1.

"Mio" 2

“Mio” 2.

"Mio" 3.

“Mio” 3.

Kaamo Ruusmaa

Larry Johnson (Kaamo Ruusmaa).

"Mio" - Logo della pagina.

“Mio” 4 – Logo della pagina per intero (collage).

"Mio" 5. L'8/3/2016 gli Hornets affrontavano i Timberwolves. Nella mia vignetta Jeremy Lin guida i Calabroni ad attraversare la foresta nonostante i lupi in agguato.

“Mio” 5.
L’8/3/2016 gli Hornets affrontavano i Timberwolves. Nella mia vignetta Jeremy Lin guida i Calabroni ad attraversare la foresta nonostante i lupi in agguato.

"Mio" 6.

“Mio” 6.

 

 

 

Belinelli

“Mio” 7. Marco Belinelli caricaturato.

 

Unknow

Unknow.

 

 

 

 

 

 

 

 

“Mio” 8. KT Maria, ragazza colombiana caricaturata da me.
Per un anno sarà tra le dance brackets dei Bobcats (Lady Cats) e per altri tre (dal 2014 al 2017) tra le fila delle Honey Bees dei nuovi Charlotte Hornets.
Lo sfondo è preso da una bella foto di Sport Illustrated.

 

“Mio” 9. Dwight Howard, una torre in attacco per gli Hornets.

“Mio” 10. Frank “Te Tank” Kaminsky nella “sua” Chicago.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Mio” 10. Jeremy Lamb disegnato da me per l’occasione della trasferta del primo dicembre 2017 a Miami. Nonostante la L in Florida, Jeremy continuerà a fischiare come un theremin, difficile da intuire per le difese avversarie, trasformando azioni in punti anche senza palla tra tagli e inserimenti oltre che a incursioni 1 vs 1 e triple.

“Mio” 11. Kemba Walker l’alieno. Dito magico alla E.T., l’extraterrestre Kemba spara a raffica punti per gli Hornets, anche se l’espansione dell’universo sta portando distanti le galassie dei suoi compagni di squadra lasciandolo sempre più solo a combatter le sue guerre stellari. Kemba SkyWalker però non demorde comunque…

 

“Mio” 12. Monk al via per la stagione 2018/19, una delle grandi speranze degli Hornets.

 

“Mio 13”. Dell Curry, numero uno in partite giocate per i Charlotte Hornets e numero 1 nelle realizzazioni solo Hornets.
Numero 1 anche nella scelta al Draft d’espandione di sempre di Charlotte.
Per Charlotte (Bobcats/Hornets) il miglior realizzatore a oggi invece è Kemba Walker.
Finissimo tiratore da tre punti, papà di Steph e Seth, giocatori NBA, ha vinto anche il premio come miglior sesto uomo dell’anno nel 1993/94.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *