PunzigliHornets 6

Punzidefinit.

Torna dopo un  periodo di sosta un pochino più lungo del previsto (dovuta a impegni improrogabili dell’autore), la rubrica di Giuseppe Punzi.

Ecco il suo pensiero a meno di due settimane dalla fine di questa stagione regolare:

“Hornets, si!

Quando all’inizio della stagione l’infortunio di Michael Kidd-Gilchrist aveva spento molti dei sogni di gloria per noi tifosi teal & purple, lo spettro dell’ennesima stagione destinata all’oblio volava alto sulla Time Warner Cable Arena.

Il basket però è un’altra cosa e a sette partite dalla fine della stagione regolare i nostri Calabroni condividono con Miami il terzo record nell’Eastern Conference.

La classifica dell'Est aggiornata a oggi 2 aprile 2016.

La classifica dell’Est aggiornata a oggi 2 aprile 2016.

La squadra di Coach Clifford, appena nominato a est Allenatore del mese di Marzo, ha vinto tredici delle sedici partite in calendario lo scorso mese e continua a non fermarsi, a un ritmo che potrebbe renderci ostici anche nella post season.

La chiave? Una squadra cui “Cliff” ha insegnato a essere offensivamente rispettabile e un Kemba Walker che si sta finalmente affermando come uno dei primi giocatori di questa lega, anche per leadership.

Siamo sopravvissuti e abbiamo sbaragliato la concorrenza in un Eastern Conference che non si mostrava così competitiva da anni e adesso non ci resta che aspettare, concludere la stagione al meglio e non temere l’avversaria, qualunque essa sia”.

Questo articolo è stato pubblicato in PunziGliHornets da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.