Lance nel mirino di Brooklyn.

Secondo alcune fonti, i Brooklyn Nets, gli Charlotte Hornets e gli Oklahoma City Thunder ssrebbero coinvolti in alcune discussioni per uno scambio a tre che manderebbe a Brooklyn Lance Stephenson (la squadra della sua città), mentre Brook Lopez dei Nets si accaserebbe a Oklahoma City e Charlotte acquisirebbe Jarrett Jack da Brooklyn e Jeremy Lamb da Oklahoma City.
Lance Stephenson. La sua esperienza agli Hornets nonostante il ritorno sul parquet potrebbe essere agli sgoccioli.

Lance Stephenson. La sua esperienza agli Hornets nonostante il ritorno sul parquet potrebbe essere agli sgoccioli.


Altri “pezzi” potrebbero essere inclusi per rendere effettivo l’affare, riferiscono le fonti. Personalmente pur stimando Jarret Jack (sarebbe un buon giocatore per la panchina), si potrebbe puntare a qualcosa di meglio, quindi questo scambio non mi attrae particolarmente, anche perché dal mio punto di vista avremmo bisogno primariamente di una PF all’alttezza.

Gli Hornets, hanno cercato sottotraccia di commerciare Stephenson per più di un mese, ma mancava ancora qualcosa e anche ora con Oklahoma City e Brooklyn qualche problemino pare esserci. I Nets hanno avuto anche colloqui commerciali con i Miami Heat su Lopez e su Williams con Sacramento, riferiscono le fonti.
I Nets hanno fatto sapere ad altre squadre ai primi di dicembre che Lopez, il playmaker Deron Williams e lo swingman Joe Johnson swingman erano disponibili per degli scambi…
I Nets (16-23) hanno perso sette partite di fila, e il direttore generale Billy King è in stato di allerta per risolvere la situazione.

Lopez, 26 anni, ha una media di 14,6 punti e 6,3 rimbalzi a partita con il 50,4% al tiro ma in questo periodo non gioca tra i titolari. Guadagna 15,7 milioni di dollari in questa stagione e ha un’opzione a suo favore per la prossima stagione, nella quale guadagnerebbe 16,7 m.d.., anche se attualmente ha un problema al piede.
Stephenson, 24 anni, è appena rientrato a giocare per Charlotte dopo aver saltato 14 partite di fila a causa di un problema alla zona pelvica. Ha firmato un triennale in estate, 27 milioni dollari, che al momento sembrano quasi buttati via, visto le non brillantissime prestazioni di Lance, il quale sta tirando con il 38,6% dal campo.
Vedremo che succederà… se questa “strana” trade andrà in porto o sarà soltanto fumo negli occhi…
Questo articolo è stato pubblicato in Rumors da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.