Totopaolo: 18ª settimana

A cura di Paolo Motta.

Dopo aver vinto una volta solamente in otto partite, gli Hornets (29-29), sempre più alla canna del gas, dovranno affrontare ancora due sfide prima della pausa per l’ASG. Naturalmente, con la fortuna che abbiamo, saranno due incontri molto impegnativi e il rischio di iniziare la seconda parte di stagione con un record negativo è assai probabile. Ecco nel dettaglio le partite che ci attendono:

Game 59: mercoledì 16/02/2022 ore 02:00 AM italiane @ Minnesota Timberwolves (30-27):

A fine novembre, una grande prestazione di Oubre Jr. dalla panchina (27 punti con 7 triple), regalò la vittoria agli Hornets contro Minnesota.

Oggi, i “Lupi della foresta”, sono in grande forma, con sei vittorie nelle ultime otto partite e con il roster praticamente al completo.

KAT, Edwards e Russell saranno una brutta gatta da pelare, soprattutto se consideriamo le nostre defezioni.

I lunghi avversari troppa roba anche per il neo acquisto Harrell.

Serve mezzo miracolo visto il nostro stato di forma.

Sconfitta in arrivo. 1.

Game 60: venerdì 18/02/2022 ore 01:00 AM italiane Vs Miami Heat (37-20):

Un paio di settimane fa, Miami, con il duo Butler-Adebayo (47 punti totali) e un terzo quarto dominante, inflisse a dei frustati Hornets una pesante sconfitta.

Per questo terzo match della serie (0-2 il parziale), la musica probabilmente non cambierà. Roster degli Heat superiore per uomini e gioco.

Altra sconfitta in arrivo.

Rassegnati. 2.

Il pronostico della settimana: 0-2.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.