Matchup Key 17: Charlotte Hornets Vs Indiana Pacers

Miles Bridges Vs Domantas Sabonis

Come sempre nello scontro con i Pacers lo scontro passa per questa sfida e l’obiettivo della squadra sarà tutto incentrato sul fermare Sabonis.

L’ala grande di Indiana è il fulcro offensivo della squadra e praticamente tutte le azioni passano da sue iniziative.

Difensivamente ha faticato molto a contenere le avanzate di Bridges nel primo incontro annuale e per questo motivo Miles dovrà essere molto aggressivo per tutti i 48′ minuti.

Possibili svantaggi:

Sarà importante non sottovalutare questa squadra.

Charlotte viene da un periodo positivo mentre i Pacers stanno attraversando una fase iniziale piuttosto difficile e per questo saranno più motivati nel voler conquistare una vittoria a tutti i costi.

L’approccio sarà quindi fondamentale, Charlotte non può permettersi di viaggiare sulle ali dell’entusiasmo ma dovrà mantenere i piedi a terra perché è da queste gare che passa il futuro della stagione.

Possibili vantaggi:

Nelle ultime uscite la difesa degli Hornets è stata molto più efficace rispetto alle prime uscite e questo grazie principalmente all’uso della zona con McDaniels e Martin a contestare in libertà sul perimetro.

Tendenzialmente la zona sfida l’avversario ad essere preciso nel tiro dalla lunga distanza.

I Pacers non sono una squadra così propensa al tiro da tre e non hanno tantissimi tiratori, questa strategia potrebbe rivelarsi nuovamente molto utile.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.