Matchup key Vs Wizards

Matchup key game 46 (A cura di Filippo Barresi)

Russell Westbrook Vs Gordon Hayward

I Wizards arrivano a questo incontro dopo aver trovato la vittoria ieri notte contro i Pacers trascinati da un incredibile prestazione di Russell Westbrook.

La stella di Washington è in un ottimo stato di forma e non ha fatto rimpiangere l’assenza di Bradley Beal (in dubbio per questa notte).

Indiana ha decisamente sbagliato il piano partita nei suoi confronti e sarà compito di Hayward, Borrego e Bridges dalla panchina provare a contenere al meglio le sue iniziative.

Possibili svantaggi:

Il punto di forza di questa squadra sta nella spiccata vena offensiva dei suoi interpreti.

Coach Scott Brooks ha la possibilità di utilizzare diversi elementi per gestire l’attacco e così sarà anche con l’eventuale assenza di Beal.

Gli Hornets nelle ultime partite hanno alzato il livello difensivo sensibilmente e dovranno continuare su questi standard.

Possibili vantaggi:

La metà campo che più penalizza Washington è quella difensiva dove si registra una somma di disorganizzazione a livello di schemi e alla mancanza di personale adatto per incidere con continuità.

Mettere pressione a questa struttura poco stabile sarà l’obiettivo della gara, proprio come fatto nelle prime gare senza LaMelo Ball.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.