Schedule and fast community preview

La NBA ha diramato la prima parte dell’atteso calendario.

Le partite totali saranno 72 ma per gli Hornets, fino al 4 marzo, saranno 38, 20 da giocare in casa e altre 18 in trasferta.

Vediamo il calendario tratto dal sito ufficiale degli Hornets:

Charlotte inizierà in trasferta il 23 dicembre (24 notte in Italia) contro i Cavaliers, ottimo test per valutare le potenzialità del nostro giovane team. La prima casalinga contro i Thunder avverrà senza la presenza del pubblico amico.

Prima di presentare il pezzo sulla squadra pronta per la stagione, ecco un breve sunto della situazione uscito su The Shot scritto da me con le opinioni in cifre sotto forma di sondaggi espresse dai fan e dai simpatizzanti di Charlotte.

N.B.: Essendo stato scritto prima del taglio di Batum la forma prescelta è stata forzatamente quella dell’ipotesi.

https://www.the-shot.it/2020/12/03/arrivera-la-luce-anche-per-gli-charlotte-hornets/

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.