Totopaolo 13ª settimana

Il pronostico della 13ª settimana

(A cura di Paolo Motta)

Hornets in serie positiva da tre partite grazie alla quale siamo saliti oltre quota .500 con un record di 19-18.

L’ultima volta che la squadra ha avuto un bilancio positivo alla 37ª giornata era la stagione 2016-2017, allora eravamo 20-17 e nel roster avevamo ancora Walker e Belinelli.

Non c’è tempo nemmeno per festeggiare però, è già quasi tempo di prepararsi al secondo giro di trasferte ad Ovest.

Ecco le sfide della prossima settimana:

Martedi 16 marzo ore 00:00 AM italiane Vs Sacramento (15-23)

Rivincita della rocambolesca partita giocata due settimane fa in California vinta dagli Hornets 127-126 (P.J. Washington record in carriera con 42 punti).

Successe tutto nell’ultimo minuto con Charlotte capace di ribaltare una partita che sembrava già persa grazie alla zampata finale di M. Monk (21 punti).

Tanti assenti quella notte sia da una parte che dall’altra.

Sfida nella sfida tra Ball e Haliburton, entrambi candidati al premio di rookie of the year. Recuperati tutti gli indisponibili della partita d’andata la vittoria è alla portata.

1 Fisso.

Giovedi 18 marzo ore 02:00 AM italiane @ Denver (22-16)

Trasferta proibitiva in Colorado contro la corazzata Nuggets (la prima sfida programmata per il 19 febbraio (a Charlotte) fu rinviata a causa Covid-19.

Straordinari in arrivo sotto canestro per Zeller e Biyombo per limitare il talento di Nicola Jokic (27,1 punti, 11,1 rimbalzi e 8,6 assist di media a partita).

Occhio anche al suo compagno di reparto P. Millsap (10,3 ppp) e al play J. Murray (20,9 ppp). Non sono queste al momento le partite da vincere ma sarebbe un bel segnale arrivare al quarto periodo ancora punto a punto.

Venerdi 19 marzo ore 03:30 AM italiane @ L.A. Lakers (25-13)

Altra trasferta sulla carta fuori portata contro i campioni NBA in carica .

Lacustri che nelle ultime settimane hanno però abbassato il ritmo incappando in qualche sconfitta di troppo causata anche dagli infortuni (Davis e Gasol out).

LeBron James bestia nera per gli Hornets, in carriera ha un record personale di 45-6 contro Charlotte.

Come sopra, non sono queste al momento le partite da vincere ma sarebbe importante dare del filo da torcere alla squadra della California.

Domenica 21 marzo ore 03:00 AM italiane @ L.A. Clippers (25-14)

Altra trasferta oltre i limiti della fattibilità per la squadra di coach Borrego.

Clippers anche loro un po’ in difficoltà nelle ultime settimane (4-6) che cercheranno di trovare un po’ di continuità proprio contro di noi.

Oltre ai soliti Leonard (26.7 ppp) e George (23.5 ppp), ci sarà da battagliare anche contro l’ex più controverso e forse sportivamente odiato in tutta la storia di, ossia, Nicolas Batum (qui ogni commento è superfluo).

Mi basterebbe vedere un poster di Bridges sull’ignavo transalpino per essere felice.

Sconfitta papabile.

Il pronostico della settimana: 1-3

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.