Totopaolo 15ª settimana

Il pronostico della 15ª settimana a cura di Paolo Motta.

Gli Hornets sono reduci da una settimana chiusa sul 3-1 con un paio di importanti vittoria a San Antonio e sulla rivale divisionale Miami sebbene l’ultima sconfitta all’OT con Phoenix abbia rappresentato una battuta d’arresto per la squadra di Borrego che per riprendere il filo e correre verso la post season dovrà affrontare altri quattro nuovi ostacoli questa settimana.

Andiamo a scoprirli:

Mercoledì 31 marzo ore 01:00 AM italiane @ Washington Wizards (16-28)

A dispetto del record negativo, i Maghi sono un avversario scomodo che negli ultimi anni ci ha sempre fatto penare – sebbene il primo match della stagione sia finito 119-97 per noi – ma nel Distretto le cose si complicano.

Guidati dalla coppia Beal (31.3 ppp) e Westbrook (21.4 ppp), gli Hornets dovranno rimanere concentrati per non incappare in un brutto passo falso.

Partita ampiamente alla portata considerata la scarsa difesa degli “stregoni” e la possibile assenza di Beal causa infortunio al fianco destro.

Venerdì 02 aprile ore 01:30 AM italiane @ Brooklyn Nets (31-15)

Reti pigliatutto a strascico sul mercato.

Dopo la trade che ha portato Harden a New York (ovviamente sponda ex franchigia ABA), i bianconeri si sono assicurati anche i lunghi Griffin e Aldridge formando un roster stellare.

Nella prima partita stagionale Charlotte sorprese le retine 106-104 ma quella pur fortissima Brooklyn, impallidisce rispetto a quella attuale che punta al titolo.

Sconfitta prevedibile sulla carta anche se Durant e Irving sono in dubbio.

Sabato 03 aprile ore 02:00 AM italiane @ Indiana Pacers (21-23)

I Pacers, alle prese con un’annata altalenante sembrano aver perso lo smalto di qualche stagione fa come testimoniato dall’unica vittoria nelle ultime sette partite casalinghe ma hanno vinto le ultime due di fila passando a Dallas 94-109.

Contro la squadra di Indianapolis sarà la terza (ed ultima) gara della serie con il parziale fermo sull’1-1.

Partita spigolosa, ci sarà da osservare in maniera speciale il tridente Sabonis, Brogdon, LeVert.

Considerato anche che l’incontro è in back to back, una sconfitta non mi sorprenderebbe.

Domenica 04 aprile ore 00:00 AM italiane @ Boston Celtics (23-23)

Primo scontro stagionale con i Celtics.

Sarà la partita degli “ex”, da una parte Walker, dall’altra Rozier, Hayward e Wanamaker (ebbene sì, anche il play di riserva degli Hornets ha militato nel titolato club biancoverde).

Negli ultimi anni abbiamo faticato ma quest’anno, visto il momento non brillante dei biancoverdi e il roster degli Hornets più competitivo rispetto a molte annate precedenti, ci sono possibilità in più per fare lo sgambetto alla squadra allenata da Brad Stevens, inoltre gli “ex” attualmente in forza ai Calabroni potrebbero sentire la partita.

Lo spettacolo è dietro l’angolo.

Mi sbilancio con un “2”.

Il pronostico della settimana: 2-2

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.