Totopaolo 19ª settimana

Il pronostico della 19ª settimana (A cura di Paolo Motta)

Gli Hornets (30-30) sfoderano una delle migliori prestazioni della stagione e battendo Boston raddrizzano una settimana che poteva essere disastrosa.

Il sesto posto è ancora alla portata ma occhio alle retrovie dove Indiana e Washington iniziano a essere insidiose.

Aspettando qualche buona notizia dall’infermeria, testa ora ai prossimi match che nello specifico saranno i seguenti:

Mercoledì 28 aprile ore 01:00 AM italiane Vs Milwaukee Bucks (37-23)

Charlotte sorprendentemente avanti 2-0 nella serie stagionale che ha vinto.

Gara 1 fu vinta grazie al duo Hayward – Ball (al momento assenti entrambi) con 27 punti a testa. Gara 2 fu vinta 127-119 ma per i Bucks tutto il quintetto base risultava indisponibile.

Nell’ultima sfida stagionale i Cervi saranno al completo quindi servirà una super prestazione da parti di tutti in stile Boston, tuttavia potrebbe anche non bastare.

Sconfitta preventivabile.

Giovedì 29 aprile ore 01:30 AM italiane @ Boston Celtics (32-29)

Terza sfida della stagione nel giro di tre settimane contro i Celtics (il parziale è fermo sull’1-1). Contro la squadra bianco-verde due prestazioni opposte.

Una disastrosa a inizio mese terminata con la sconfitta 86-116 e la freschissima da incorniciare.

Negli ultimi anni al TD Garden è sempre stata complicata per Charlotte, vedremo se la squadra riuscirà a replicare la prestazione al tiro di domenica.

In linea di massima, anche qui, sconfitta preventivabile.

Domenica 2 maggio ore 01:00 AM Vs Detroit Pistons (18-43)

Contro i Pistons gli Hornets sono incredibilmente in serie positiva da 11 partite (l’ultima finì 105-102).

La squadra del Michigan è in pieno rebuilding.

Stewart, Bey e Lee sono i giovani su cui i Pistons puntano per il futuro.

Occhio a J. Grant (22.5 ppp), il più pericoloso della squadra al momento.

Partita alla portata se si affronta con la giusta determinazione.

1 fisso.

Lunedì 3 maggio ore 02:00 Vs Miami Heat (32-29)

Sfida cruciale per un posto diretto ai playoff contro i rivali della Southeast Division.

Nella prima sfida stagionale vincemmo all’OT 129-121 con uno strepitoso Monk da 36 punti.

Nel secondo incontro fu sempre Malik a decidere il match mettendo un pesante zampino (32 punti) sul 110-105 finale.

La partita sulla carta è equilibrata e il risultato è incerto ma l’esperienza e il roster più solido di Miami alla fine potrebbe dare più chance alla squadra della Florida.

Il pronostico della settimana: 1-3

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.