Totopaolo: 1ª settimana

La nuova stagione è alle porte e l’adrenalinico piacere del divenire è mitigato dalle incertezze del futuro “baskettaro” di un team che ha lasciato dubbi in prestagione.

Per fare chiarezza abbiamo ingaggiato a costo zero (grazie) il Mago Paolo che tenterà di darci i suoi pronostici.

Attraverso il suo sapere e un po’ per gioco, vivremo con lui l’annata degli Hornets settimana per settimana gli appuntamenti della squadra, da calendario.

Se l’anno scorso l’idea entrò in corso d’opera, quest’anno potremo simpaticamente promuovere o bocciare il mago secondo il suo operato nelle 82 partite (speriamo siano di più).

Prima di dedicare a lui lo spazio, ecco un paio di notizie da inserire nell’articolo.

Chi non ha dubbi è Michael Jordan che qualche giorno fa si è espresso pubblicamente sul tema dei vaccini in NBA (vaccino che non è però obbligatorio come probabilmente saprete per il caso Irving):

“Approvo le decisioni della lega: se tutti le seguiranno non ci saranno problemi di sorta”.

A Charlotte i giocatori sono tutti vaccinati e MJ ha detto: “Sono un convinto sostenitore del ruolo centrale della scienza nell’affrontare e risolvere questa problematica e di conseguenza così mi comporto. Se tutti faranno lo stesso, seguendo i regolamenti imposti dalla lega sono certo che tutto andrà per il meglio”.

Per il meglio non è andato uno dei principali indiziati al taglio di questa preseason, parliamo di Wesley Iwundu.

Wesley Iwundu in preseason.

Simpatico a vedersi ma disastroso sul parquet è finito per essere tagliato dall’elenco dei Calabroni partenti per la regular season.

A rivelarlo Shams Charania di The Athletic.

Iwundu, arrivato nell’affare Pelicans per Graham come una parte del sign-and-trade di Devonte’ Graham probabilmente peserà sulle casse di Charlotte con un dead cap di $ 1.824.003 (se non fosse reclamato) che andrà a unirsi ai circa nove milioni di Batum al secondo dei tre anni da waiver.

Ora lasciamo all’oracolo Paolo le sue elucubrazioni, le sue intuizioni unite alle sue doti di preveggenza mentre io tento di scotomizzare le ultime tre partite di preseason.

Il programma della prima settimana

Riparte finalmente la stagione NBA e gli Hornets si presentano ai nastri di partenza con il roster più completo degli ultimi anni (non che ci volesse molto).

Obiettivo è quello di continuare la crescita della scorsa stagione (finale a parte) e puntare ai quei tanto agognati playoff che mancano dal 2016.

Game 1: giovedì 21/10/2021 ore 01:00 italiane VS Indiana Pacers

La RS inizia “beffardamente” proprio contro il team che aveva eliminato i nostri Hornets ai Play-in la scorsa stagione.

Rispetto a qualche mese fa ci presentiamo con una squadra meno acciaccata e più agguerrita.

I Pacers, che non hanno praticamente mosso nulla in estate e hanno tenuto i pezzi forti (Sabonis e CJ Miles), saranno ancora per un po’ di tempo senza C. LeVert.

La partita è alla portata e ci sarà da vendicare l’orrenda e inqualificabile prestazione di metà maggio.

LaMelo e Hayward le chiavi per vincere la partita.

Match assolutamente da portare a casa.

Pronostico: 1 fisso.

Game 2: sabato 23/10/2021 ore 01:00 italiane @ Cleveland Cavaliers

La prima trasferta della stagione è in Ohio, terra di Terry Rozier che ha sempre fatto bene lì ultimamente.

I Cavs hanno una squadra giovane e “affamata”, impreziosita dalla terza scelta assoluta del Draft 2021, il centro Evan Mobley.

La scorsa stagione ci diedero parecchio filo da torcere trovandoci spesso impreparati ma questa volta, con il roster al completo e più consapevole dei propri mezzi, potremmo/dovremmo avere la meglio.

Giocatori quali Rozier, Oubre Jr. e Hayward sono chiamati a fare la differenza.

Occhio al duo Sexton – Allen sempre temibile.

Partita comunque alla portata.

Pronostico: 2 fisso.

Game 3: domenica 24/10/2021 ore 22:00 italiane @ Brooklyn Nets

Trasferta proibita in terra newyorchese contro gli uomini di Steve Nash.

I Nets, alle prese con la “grana” Irving, sono ancora comunque nettamente superiori.

Inutile citare i vari Durant, Harden, Mills e compagni.

Obiettivo della partita sarà quello di giocarcela fino alla fine e mettere Brooklyn in difficoltà il più possibile.

Pronostico: 1.

Prima sconfitta della stagione ampiamente preventivabile.

Il pronostico finale della settimana: 2-1

La nuova stagione è alle porte e l’adrenalinico piacere del divenire è mitigato dalle incertezze del futuro.

Per questo abbiamo ingaggiato a costo zero (grazie) il Mago Paolo che tenterà di darci i suoi pronostici.

Attraverso il suo sapere e un po’ per gioco, vivremo con lui l’annata degli Hornets settimana per settimana come primo appuntamento.

Se l’anno scorso l’idea entrò in corso d’opera, quest’anno potremo simpaticamente promuovere o bocciare il mago secondo il suo operato nelle 82 partite (speriamo siano di più).

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.