Totopaolo: 24ª settimana

A cura di Paolo Motta.

Il programma della ventiquattresima settimana vede subito partire Charlotte contro Brooklyn in un’altra settimana impegnativa in arrivo per gli Hornets (38-36), che già da stanotte, appunto, saranno in campo per una sfida fondamentale per il finale di stagione.

Ecco nel dettaglio le partite che ci attendono:

Game 75: lunedì 28/03/2022 ore 01:30 AM italiane @ Brooklyn Nets (39-35):

Ultima possibilità per Charlotte di agguantare l’ottavo posto nella difficile trasferta di New York.

I padroni di casa dovrebbero recuperare Irving che fino ad ora non ha potuto giocare le partite casalinghe per le restrizioni anti-Covid-19 per i non vaccinati.

Durant e Drummond gli altri ostacoli da superare.

Simmons ancora out.

Serve mezzo miracolo sportivo che potrebbe non arrivare.

Sconfitta in arrivo.

1.

Game 76: martedì 29/03/2022 ore 01:00 AM italiane Vs Denver Nuggets (44-31):

Back to back tosto per gli Hornets che all’andata sorpresero i Nuggets 115-107 recuperando uno svantaggio di 19 punti.

Jokic (26.2 ppp), pericolo numero uno, supportato dal duo Barton – Gordon (14.5 ppp a testa).

Sempre out Murray e Porter Jr..

Altra partita difficile quindi contro il Jocker e soci ma la vittoria non è poi così proibitiva.

1 di misura.

Game 75: giovedì 31/03/2022 ore 01:30 AM italiane @ New York Knicks (32-42):

I Knicks, in un ottimo stato di forma, stanno ottenendo vittorie sorprendenti (vedi quella contro gli Hornets di settimana scorsa e quella contro Miami) nel tentativo disperato di agguantare il decimo posto in extremis.

Randle e Fournier i più pericolosi.

Partita da vincere assolutamente.

2 fisso.

Game 78: sabato 02/04/2022 ore 06:30 PM italiane @ Philadelphia 76ers (46-27):

Con l’innesto del “Barba” (23 ppp) i 76ers hanno ritrovato continuità e risultati.

L’asse Harden-Embiid risulta essere uno dei più difficili da marcare in tutta la lega.

Nella città dell’amore fraterno non sarà facile limitare questo duo dinamico, supportato inoltre da un cast di tutto rispetto (Harris ad esempio).

Partita da giocare a viso aperto, sconfitta preventivabile.

1.

Il pronostico della settimana: 2-2

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.