Summer League: Charlotte Hornets-Golden State Warriors 93-85

Dopo la prevedibile partenza dell’ex giovane speranza Frank Kaminsky per Phoenix (10 milioni X 2 anni), gli Hornets affrontavano la Summer League di Las Vegas per verificare le recenti giovani forze con un Dwayne Bacon in più che finito il secondo anno tra i pro (giunto all’alba del terzo anno), non sarebbe stato obbligato a giocare la lega estiva ma nell’ottica di migliorarsi c’era (al contrario di Monk) ed è stato anche la chiave per una vittoria con la quale partire bene nella manifestazione estiva più prestigiosa.

Las Vegas, NV – JULY 5: Jordan Poole #3 of the Golden State Warriors shoots a three point basket against Miles Bridges #0 during the game against the Charlotte Hornets during Day 1 of the 2019 Las Vegas Summer League on July 5, 2019 at the Cox Pavilion in Las Vegas, Nevada.
Copyright 2019 NBAE (Photo by David Dow/NBAE via Getty Images)

In una partita punto a punto giocata sul filo (47-48 pro Warriors alla fine del primo tempo), dopo un leggero predominio dei californiani nella prima parte dell’ultimo quarto, i Calabroni hanno piazzato un ottimo break finale nel momento decisivo ottenendo una buona vittoria per 93-85.

Bacon ha chiuso con 25 punti coadiuvato dai nuovi sophemore Graham e Bridges.

Per Devonte’ sono arrivati 21 punti, 4 rimbalzi, 4 assist e 3 rubate mentre per Miles il tabellino parla di 13 punti, 7 rimbalzi mentre il miglior +/- del team con un evidente +19 è stato ottenuto da Isaiah Hicks che ha riempito le caselle del tabellino con 8 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 2 rubate e 2 stoppate.

P:J. Washington è rimasto fuori per un leggero infortunio al piede sinistro (niente di grave) mentre Cody Martin, altra scelta al Draft recente ha segnato 3 punti, frutto di una bomba e ha catturato 5 rimbalzi con ben 5 palloni persi mentre McDaniels ha chiuso con 0 punti e uno 0/3 dal campo.

Warriors contro Toronto la prossima, gli Hornets avranno questi appuntamenti (orari americani):

7 Luglio Vs San Antonio Spurs (12:30 p.m./3:30 p.m. – Thomas & Mack) ESPN2
8 Luglio Vs Cina (8 p.m./11 p.m. – Cox Pavilion) ESPNU
10 Luglio Vs Chicago Bulls (2 p.m./5 p.m. – Cox Pavilion) NBATV

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.