Totopaolo: 8ª settimana

A cura di Paolo Motta.

Gli Hornets (13-11), dopo qualche giorno di riposo si ritrovano brutte sorprese in casa: Ball, Rozier, Plumlee e McDaniels sono stati, infatti, inseriti nel “NBA’s Health and Safety Protocols” a causa Covid-19.

Difficile sapere fino a quando staranno fuori (si dice probabilmente fino al 13 Dicembre mentre alcuni siti riportano per le guardie il 15 dicembre e per i lunghi l’8 come data di ipotetico rientro), ma fatto sta che perdere 3/5 del quintetto titolare metterebbe in difficoltà chiunque, figuriamoci una squadra come Charlotte che non può contare su una panchina ricchissima come quelle di altri team.

Spazio dunque a chi ha giocato meno e alle “matricole” richiamate dai Greensboro Swarm (Bouknight, Carey Jr., Jones, Kulboka e Lewis).

Ecco nel dettaglio le sfide non semplici della prossima settimana:

Game 25: lunedì 06/12/2021 ore 00:00 italiane @ Atlanta Hawks (12-11):

Un paio di settimane, sempre in Georgia, terminò 115-105 con gli Hornets affaticati dal back to back.

In condizioni “normali” sarebbe stata una bella partita, ma bisogna fare il conto con gli indisponibili già citati.

Anche gli Hawks hanno diversi giocati fuori (Bogdanovic e Hunter) e alcuni in dubbio (Young, Huerter e Reddish).

A pieno regime avrei scelto la squadra di coach Borrego per la vittoria ma in questa situazione le incognite sono troppe.

Vittoria Atlanta.

1.

Game 26 & 27: martedì 07/12 e giovedì 09/12/2021 ore 01:00 italiane Vs Philadelphia 76ers (12-11):

Per i 76ers inizio di stagione altalenante al di sotto delle aspettative con qualche precedente assenza e la grana Simmons.

Negli ultimi anni abbiamo sempre faticato contro la squadra di coach Rivers.

Embiid sotto le plance sarà un grosso problema considerate anche le nostre assenze.

Una doppia sfida al di fuori della nostra portata.

Largo ai giovani per farsi le ossa.

Doppia sconfitta.

2 e 2.

Game 23: sabato 11/12/2021 ore 01:00 italiane Vs Sacramento Kings (10-14):

Qualche settimana fa in California fini con una debacle clamorosa (110-140) con -probabilmente – la peggiore prestazione dell’annata degli Hornets fino a questo momento.

I Kings però sono la solita squadra inconsistente.

Negli ultimi giorni hanno cambiato anche allenatore (via Walton dentro Gentry) ma i risultati sono altalenanti e attendono ancora di arrivare.

Nel caso dovessimo recuperare qualche giocatore in aggiunta a qualche segnale positivo dai nostri giovani, la partita potrebbe essere alla portata.

Vittoria inaspettata.

1.

Il pronostico della settimana: 1-3

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.