XXL Phills

Amarcord

Sono passati già più di 20 anni dalla scomparsa di Bobby Phills, guardia, swingman degli Charlotte Hornets.

Forse c’è poco o nulla in chiave ironica nell’articolo come il termine amarcord avrebbe nelle sue corde, preso da un omonimo film di Fellini e dal termine dialettale romagnolo a m’arcord (io mi ricordo), allora aggiungiamo che (scherzando) una volta a un giornalista che gli chiedeva se temesse di affrontare Micheal Jordan rispose: “Michael chi?”

In un articolo di XXL basketball dell’aprile 2000 ricordiamo il giocatore e la persona, anch’essa in formato XXL.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da igor . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su igor

La mia Hornetsmania comincia nel 1994, quando sui campi della NBA esisteva la squadra più strana e simpatica della Lega, capace di andare a vincere anche su campi ritenuti impossibili. Il simbolo, il piccolo "Muggsy" Bogues, il giocatore più minuscolo di sempre nella NBA (che è anche quello con più "cuore"), la potenza di Grandmama, alias Larry Johnson, le facce di Alonzo Mourning e l'armonia presente nella balistica di Dell Curry, sono gli ingredienti che determinano la mia immutabile scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.